Risolti i problemi di finanziamento per Venezia!

by

Stentavo a crederlo, e così ho fatto tutti i controlli del caso. Ma è vero: sono riusciti nel pensare e realizzare una Banca del Sud con soldi dello Stato. Il ministro Tremonti ha dichiarato, tanto per non cadere nel populismo, "Non sarà un carrozzone pubblico, ma una banca con azioni diffuse tra il popolo"; il ministro per lo Sviluppo e la coesione territoriale Gianfranco Miccichè dice :"Tremonti prima o poi ci farà capire l'utilità di questo istituto"; quale convenienza avrà il Sud da questa banca, perchè io non l'ho capito. Non solo, la presidenza (onoraria) è stata data a Carlo di Borbone, ossia l'erede al trono del regno delle Due Sicilie. Che sia nata una nuova stagione nei localismi italiani con l'alleanza Lega nord e il catanese Raffale Lombardo ledaer del Movimento per l'autonomia? Dopo il compromesso storico tra cattolici e comunisti, come si potrà chiamare una alleanza tra un movimento secessionista-padano e vecchi democristiani siciliani rinchiusisi nell'esaltazione di localismi interpretati in senso asfittico ed esclusivista? Forse tra un po' la nostra amata penisola sarà costellata da assessorati regionali alle diverse identità regionali? Forse lo stesso "Ministero della Cultura" sarà ribattezzato "Ministero delle identità locali" (il termine regionale non può essere usato per il "problema" della province autonome?). E se come ministro sarà riconfermato Buttiglione, una mediazione nella autodefinitasi "casa delle libertà" potrebbe essere la dicitura "Ministro delle identità local-cattoliche". Però, per tornare alla nostra amata laguna, Venezia ha ora una certezza: considerato che la legge speciale è oramai morta, considerato che lo Stato comunque dovrà inventarsi qualche cosa per far arrivare dei soldi in laguna per quella manutenzione straordinaria che Venezia con le sue poche forze non sa/può darsi, è certa la creazione di una Banca per Venezia! Anche le nostri fonti presso il Ministero dell'Economia, confermano. Non solo, sembra che la proposta sarà presentata un secondo prima della chiusura della campagna elettorale per dimostrare ai veneziani che Berlusconi non crede che il Mose sia la panacea di tutti i mali. E il presidente della suddetta banca sarà senz'altro un discendente della classe patrizia veneziana. Quindi non facciamoci cogliere impreparati, ricostruiamo il Libro d'oro, capiamo quali patrizi siano ancora in circolazione e scegliamo il più folclorisitico! Oppure pensiamo per la futura banca un ufficio di presidenza che sia in grado di ricreare un simulacro del Maggior Consiglio! Gioite: dopo due secoli, l'ignobile Decreto della Municipalità di Venezia del 24 luglio 1797 che prevedeva la morte per chiunque gridasse viva s. Marco, sarà di fatto cancellato davanti ad una nuova autonomia finanziaria. Allegri, è martedì grasso, ma le magie non finiranno a mezzanotte; tra pochi giorni potremo gridare tutti assieme "Viva san Marco", sempre più malandata, ma sempre più ricca!

Una Risposta to “Risolti i problemi di finanziamento per Venezia!”

  1. Michele Brunello Says:

    Caro Beppe,
    concordo con quanto tu dici, ma è anche vero che agire a Venezia ha avuto sempre il vantaggio che “i soldi non sono un problema”.. o almeno così dicevano. Altri sono ed erano i problemi… quello che non va è che non è che si spendano meno soldi o si spendano meglio, ma che le risorse finiranno in un pozzo senza fondo di clientarismi (culturali ed economici) come il Mose, perdipiù con l’apparenza del “stiamo lavorando e spendendo per voi”.
    E che, per quanto riguarda la coscienza della comunità sull’utilizzo di risorse pubbliche, non ci si renda conto di come non ci si pone nemmeno più il problema di una visione sul futuro della città (storica e non) e sull’utilizzo responsabile delle risorse..
    Per quanto riguarda gli aristocratici di turno.. la notizia si commenta da sola, unico dubbio è che la marghetita abbia candidato un monarchico come Fisichella, giusto per perseguire il discutibile progetto di un nuovo grande “centro” in vece di un originale molto più convincente progetto di “!partito Demicratico” (nonostante vari Cacciari etc mantangano questo obiettivo).

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger cliccano Mi Piace per questo: